Le Balene e la Saggezza

Quest’anno per il mio compleanno, a fine luglio, ho ricevuto in regalo dei pennelli. Erano anni che rimandavo di imparare a dipingere ad acquerello, cosí ad agosto ho deciso di comprarmi i colori e iniziare a “giocare”.

Dopo i primi tentativi, un po’ goffi ma divertenti, mi sono appassionata a dipingere balene. Le incontrai l’anno scorso, in Patagonia, e mi sono rimaste dentro. A settembre scorso sono stata ad un incontro interessantissimo con Phillip Hoare, autore del libro Leviathan, or the Whale (Leviatano, ovvero  la Balena): Il libro che stavo leggendo un anno fa, ad ottobre, sulla spiaggia di Puerto Madryn, quando d’improvviso sentii uno sbuffo e, al sollevare lo sguardo dalla pagina, vidi una balena e il suo “piccolo” nuotare nell’oceano di fronte a me. Per poco non mi metto a piangere di gioia.

Plata fundida. Cielo inmenso. Silencio. #nofilter #sunset #patagonia

A post shared by Ale Furvis (@alefurvis) on

Tracciando una linea che unisce tutti questi punti, ho iniziato a dipingere balene ad acquerello.

Che cosa significano per te le balene?

Per me prima di tutto significano profondità. La capacità di scendere negli abissi dell’inconscio, con respiro profondo e sicuro.

La capacità di respirare profondamente. Lasciar andare tutte le tensioni. Fluire nell’elemento con eleganza e maestosità, e al tempo stesso umiltà e calma. La musica che sanno cantare, la danza che creano al nuotare e al saltare fuori dall’acqua. E tu, come stai respirando in questo momento?

La saggezza e la cultura che si trasmettono di generazione in generazione, in linea matriarcale. L’amore e l’affetto che trasmette il nuoto di una balena con suo figlio. Ama è un palindromo, che inizia con l’amare.

La capacità di viaggiare per migliaia di kilometri senza perdere mai il senso di casa. Per una balena, la casa è dove sono gli altri suoi simili. Non conosce frontiere o proprietà private. Solo vincoli di amore incondizionale che durano una vita intera. Ed è una vita lunga più di cent’anni, se non incontrano un baleniere.

Le balene sono anche un simbolo di successo delle campagne ambientaliste contro i balenieri: le megattere sono uscite dalla lista delle specie in pericolo d’estinzione grazie ad interventi come quelli del Sea Shepherd. Queste buone notizie danno speranza anche nel genere umano: capace, a volte, di mettere un argine alla sua follia ed avidità.

Una balena bianca che porta un messaggio in spagnolo: “Nada” in spagnolo vuol dire sia “nuota” che “nulla”.

I balenieri dell’Ottocento e del Novecento fecero un’incredibile carneficina di queste creature, battezzando anche le specie di balene in base al loro valore e alla pesca che offrivano. È il caso della Balena Franca o “Southern Right Whale”, letteralmente la “Balena Giusta del Sud” cioè quella più adatta ad essere uccisa e fatta a pezzi, perché non si opponeva né tentava la fuga quando veniva arpionata.

Questa triste storia mi ha ispirato a dipingere una serie di balene, dal titolo “Better Happy than Right”. Balene franche che, anziché “avere ragione” (in inglese “to be right” vuol dire anche “avere ragione”) preferiscono essere felici.

Avere ragione, per noi umani, è una necessità imposta dall’ego. Cosa potrebbe succedere se in una discussione, anziché litigare per avere ragione, dessimo la priorità ad essere felici?

Sei spesso in difficoltà a scegliere se avere ragione o essere felice? l’Essential Coaching puó aiutarti a riconoscere e superare i limiti del tuo ego. Scrivimi per saperne di piú.

Per acquistare originali e stampe delle balene dipinte da me, puoi trovarle qui. E qui troverai una selezione di idee regalo inconfondibili.

Rispondi