Sei felice? 10 consigli del Dalai Lama per esserlo.

Qualche anno fa, mi trovai tra le mani un libro del Dalai Lama. Mi era appena successa una cosa che avrebbe cambiato la mia vita per sempre, e mi trovavo in un momento di grande fragilità ed infelicità. Credo che i libri siano dei  messaggeri che ci accompagnano e ci danno consigli quando ne abbiamo più bisogno. Quel giorno aprii una pagina a caso e lessi questo decalogo. Ripassai questi dieci punti e mi trovai molto lontano da essi, cosí presi la decisione di fare una piccola azione ogni giorno, per avvicinarmi un po’ di più a una vita felice. Ecco i punti:

1- Allontanati quelle persone che vengono da te solamente per lamentarsi, parlarti dei loro problemi, delle loro storie disastrose, che decidono in base alle paure e sparano costantemente giudizi di valore. Tieni la mente libera dalla spazzatura degli altri.

2- Paga in tempo i tuoi conti. Allo stesso modo, fatti pagare quello che ti è dovuto adesso, o lascialo andare se è ormai impossibile riavere quei soldi.

3- Mantieni le tue promesse. Se non l’hai fatto, chiediti il perché di questa resistenza. Hai il diritto di cambiare opinione, di chiedere scusa, compensare, ritrattare e offrire un’alternativa per una promessa non mantenuta. Ma non farne un’abitudine. La forma più facile di evitare situazioni simili, è dire di NO fin dall’inizio.

4- Per quanto possibile, elimina e delega quelle attività che non ti piace fare, dedica il tuo tempo a fare quelle che ti piacciono.

5-  Datti il permesso di riposarti se ne hai bisogno, e datti il permesso di agire se ti trovi di fronte all’opportunità.

6-  Riordina, butta via, riorganizza. Nulla assorbe più energia di uno spazio disordinato e pieno di cose del passato di cui non hai più bisogno.

7- Dai la precedenza alla tua salute. Se la macchina del tuo corpo non sta lavorando a pieno regime, non potrai fare molto. Prenditi le pause necessarie.

8- Prendi coscienza delle situazioni tossiche che stai tollerando: cercare di salvare un amico o un familiare, tollerare azioni negative di un partner o un gruppo. Prendi l’iniziativa necessaria.

9- Accetta. Non ti dico di rassegnarti, ma di comprendere che nulla ti fa perdere più energia della resistenza e la lotta contro una situazione che non puoi cambiare.

10- Perdona, Lascia andare una situazione che ti sta provocando dolore, puoi sempre scegliere il dolore del ricordo.

Al terminare di leggere questa lista, quel giorno, mi decisi a passare all’azione, partendo dal punto che parla di riordinare, riorganizzare, buttare vie cose vecchie. Un articolo interessante e creativo sul tema, lo trovai sul blog in inglese Becoming Minimalist.

Qual è la tua checklist della felicità? Con quale azione puoi essere più felice a partire da oggi?

Scrivilo nei commenti qui sotto!

Rispondi