Ottimizza la tua energia emotiva in 4 passi

Ti è mai capitato di uscire dall’ufficio un lunedì alle cinque del pomeriggio, e sentirti già scarico, esausto, senza piú energia per fare finalmente qualcosa che ti piace, con addosso una stanchezza come se avessi appena corso una mezza maratona, o spostato cassette ai mercati generali per tre giorni di fila? Naturalmente non hai fatto nulla di tutto ciò, hai passato una giornata-tipo in ufficio, tra una riunione, una dozzina di e-mail e una pila di documenti da smazzare. Come se fossi uno smartphone, che dopo due chiamate e tre messaggi di whatsapp ha già la batteria a terra, e un bisogno disperato di ricaricarsi. Che cosa ti sta succedendo?

Potresti trovarti alle prese con dei ladri di energia emozionale. Ce ne sono di vari tipi, tutti piú o meno “fabbricati” dall’ego e dalle sue trappole. Qui ti descrivo i quattro più comuni, per riconoscerli e disattivarli: potrai così mantenere piú a lungo carica la tua riserva energetica.

  1. scarica-1 Per risparmiare batteria, spegni lo schermo dello smartphone. Credere che pensando troverai la soluzione ai tuoi problemi è un errore. Non tutti i problemi si risolvono pensandoci continuamente: molto spesso il pensiero razionale, al quale siamo abituati, entra in loop, tipo il cestello della lavatrice, e gira e rigira intorno alla stessa cosa per ore ed ore, senza arrivare a conclusioni. Questo consuma un sacco di “batteria”. Una soluzione: smetti di pensare. Accendi la musica. Fatti uno shampoo, prestando attenzione ad ogni movimento e dettaglio dell’operazione (qui un tutorial musicale). Calmati. Respira, ascolta quello che il tuo corpo ti sta dicendo. Solo dalla calma mentale, dal contatto con il tuo corpo, lascerai aperta la porta alla vera soluzione di quello che ti tormenta.
  2. scarica-2 Per risparmiare energia, chiudi la cartella delle foto nel tuo smartphone. E il Facebook. Vivere nel passato ti toglie dal presente. Sì, la memoria è una bella cosa,  ci permette di rivivere sensazioni ed emozioni che ci hanno fatto stare bene, ma ripensando troppo al passato non puoi andare avanti, diventi triste perché quello che ricordi non c’è più, o ti arrabbi con quello che è successo o chi ti ha detto qualcosa di sgradevole (mannaggia a lui!eh?) con un solo risultato: ti perdi tutto quel che è qui con te, nel presente. E la tua batteria si scarica sempre più. Se ti rendi conto che stai pensando al passato, fai un bel respiro profondo. Vivi l’esperienza del presente. Torna qui ed ora.
  3. scarica-3 Apri la sezione “applicazioni in background” del tuo smartphone, e guarda quante cose sta facendo il tuo telefono a tua insaputa. Disattivando alcune di queste operazioni, di certo risparmierai energia. Permettere che le tue paure controllino la tua vita consuma inutilmente energia. Non agire in automatico, le paure sono irrazionali. Il 98% del tempo nella tua vita sei al sicuro. Non c’è un pericolo reale. Non ti sta inseguendo un leone. Le paure sono nella tua testa, si sono formate tanto tempo fa. Non tenerle rinchiuse, nascoste. Guardale in faccia. Portale alla luce per disattivarle.
  4. scarica-4Disattiva le chat di gruppo e i contatti non desiderati. Non lasciare che il tuo “critico interno” ti rimproveri. “Non ce la farai mai”, “Sei un incapace”, “Guarda che disastro hai combinato”, “Te l’avevo detto”, “Ma non ti vergogni?”, “Chissà cosa penseranno di te!”… Alcune di queste frasi ti sono familiari, no? Bene, tutto questo è un po’ come se avessi tutto il giorno un whatsapp aperto con il tuo “capo”, e ricevessi messaggi antipatici e scoraggianti 24 ore al giorno. Che effetto avrebbe sulla batteria del tuo smartphone? e sulla tua energia? Chiudi il chat. Mettilo in modo silenzioso. Comincia a parlare a te stesso con amore, affetto e comprensione. Vedrai come risparmierai energie.

batteria-chargingIl primo passo della trasformazione è scoprire quali sono gli ostacoli, prenderne consapevolezza. Nei prossimi articoli, scopriremo insieme i passi successivi per ricaricare la tua energia. Stay tuned!

 

ricarica-4Vuoi che la tua trasformazione sia più veloce ed efficace, in armonia con il tuo essere, senza ulteriori dispersioni o stress inutili? Posso guidarti nel tuo percorso. Contattami!

Contribuisci anche tu a creare una società piú sostenibile e con più risparmio energetico: condividi quest’articolo con i tuoi amici che hanno uno smartphone! Grazie! 🙂

 

Rispondi