Si puó disegnare un percorso di Essential Coaching?

Mestieri difficili da spiegare

Avrei potuto trovarmi una professione facile da spiegare. Che ne so, l’hostess di volo, o la pittrice, per esempio. E invece no. Ogni volta che qualcuno mi chiede “che lavoro fai?” io rispondo con la domanda: “quanto tempo hai?” perchè è un po’ complicato. E non è (solo) perché mi piace fare l’interessante. Mi capitava già prima di cambiare lavoro. Le risposte al mio “Faccio la designer industriale”  andavano dall’ “ah, capisco…” con faccia da fai-finta-di-sapere, all’ “ah allora disegni i bulloni?” con conseguente spiegazione del mio impiego creativo, che non aveva soltanto a che fare con i bulloni. Anzi quasi niente bulloni se possibile, ma con il treno nelle sue varie parti, in contatto con gli umani, che lo usano ogni giorno. Semplificando molto, ci voleva circa una mezz’oretta.

Ora che mi dedico all’ Essential Coaching, spiegare quel che faccio di mestiere sembra ancora più difficile da spiegare a parole.

Le immagini e i disegni sono grandi alleati, sia durante le sessioni, sia per semplificare la spiegazione del mio lavoro. In questo post il Visual Thinking, o pensiero visuale, illustra un esempio di percorso di Essential Coaching. Grazie alle sue notevoli abilità grafiche, i 12 incontri di Essential Coaching con il cliente Chiamiamolo Marco sono qui raccontati attraverso immagini semplici, ma eloquenti. Continua a leggere Si puó disegnare un percorso di Essential Coaching?

Tre segreti per una vita più consapevole

La settimana scorsa ti ho proposto un esercizio su come vorresti che fosse la tua vita ideale. Com’è andata? Hai definito con precisione lo scenario?

Oggi ti voglio svelare tre segreti che mi aiutano ad avere una “vita reale” il più vicina possibile a quella che ho visualizzato. Spero ti possano servire di aiuto nel tuo proposito. Continua a leggere Tre segreti per una vita più consapevole

Ottimizza la tua energia emotiva in 4 passi

Ti è mai capitato di uscire dall’ufficio un lunedì alle cinque del pomeriggio, e sentirti già scarico, esausto, senza piú energia per fare finalmente qualcosa che ti piace, con addosso una stanchezza come se avessi appena corso una mezza maratona, o spostato cassette ai mercati generali per tre giorni di fila? Naturalmente non hai fatto nulla di tutto ciò, hai passato una giornata-tipo in ufficio, tra una riunione, una dozzina di e-mail e una pila di documenti da smazzare. Come se fossi uno smartphone, che dopo due chiamate e tre messaggi di whatsapp ha già la batteria a terra, e un bisogno disperato di ricaricarsi. Che cosa ti sta succedendo? Continua a leggere Ottimizza la tua energia emotiva in 4 passi